Insalata di arance con finocchi e acciughe

Oggi una ricetta speciale, pensata per un progetto a cui tengo molto: #AranceDellaSalute
Vi preparo un’insalata di finocchi e arance con le acciughe e le olive nere in collaborazione con AIRC.

L’insalata con le arance è un contorno che mi ricorda molto la mia infanzia perché ogni tanto per non servire la solita insalata verde, mia madre ci proponeva questa alternativa fruttata a base di arance, olio, sale e pepe che io da piccola non apprezzavo molto, ma che ora trovo straordinaria.
Questa insalata fresca e leggera è oggi uno dei miei piatti preferiti e io amo arricchirla con i finocchi, le olive nere, la cipolla di Tropea, le acciughe e una manciata di uvetta che dà un tocco di dolcezza in più che fa la differenza.

Quando AIRC mi ha chiesto di condividere il loro progetto che vede protagoniste proprio le arance rosse, io non ho avuto dubbi e la prima ricetta che mi è venuta in mente è stata questa.
Ho scelto questi ingredienti perché sono di stagione e voi sapete quanto sia importante per me il concetto di stagionalità a tavola. E poi sono tutti ricchi di proprietà benefiche per il nostro organismo.
La prevenzione, si sa, è soprattutto questo, scegliere con cura quello che mangiamo perché farsi del bene vuol dire anche mangiare bene.

L’ingrediente speciale di questa ricetta sono le arance ovviamente, arance rosse di Sicilia per la precisione, ricche di antociani e di vitamina C.
Le arance sono frutti preziosi per il nostro benessere e non devono mai mancare sulla nostra tavola come suggeriscono tanti medici nutrizionisti. A me piace accompagnarle in questa insalata con le acciughe, ricche di omega 3, grassi buoni per il nostro organismo e preziosi alleati del cuore. Le acciughe conferiscono a questo piatto una nota sapida che a me piace molto perché ben contrasta la dolcezza dei finocchi e l’acidità delle arance.
Utilizzo acciughe sotto sale intere e le passo per un po’ sotto acqua corrente per eliminare il sale in eccesso. Ma se preferite potete anche tritarle finemente e creare un’emulsione con olio e limone per aggiungerle solo come condimento. Un’alternativa alle acciughe sono le alici sott’olio.

Vi ricordo che se anche voi come me volete aderire a questa iniziativa, dovete cercare le arance della salute AIRC in oltre 2700 piazze italiane Sabato 28 gennaio (per trovare la piazza più vicina: www.airc.it/trovapiazza)
L’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro apre infatti ufficialmente il nuovo anno di raccolta fondi insieme ai suoi 15 mila volontari.
Vi invito quindi ad acquistare le arance AIRC contribuendo alla ricerca con una donazione di 9 euro.
E poi, ovviamente, provate questa deliziosa insalata e fatemi sapere se vi è piaciuta!

Mi raccomando, mangiate bene, muovetevi tanto, pensate al vostro benessere e fate i controlli raccomandati. La prevenzione è tutta qui.

Per saperne di più visitate il sito www.airc.it oppure chiamate il numero 840 001 001.

INGREDIENTI dell’Insalata di arance con finocchi e acciughe (per 4 persone)

2 arance rosse
1 finocchio grande
1 cipolla di Tropea
un vasetto di acciughe sotto sale (o di alici sott’olio)
olio extravergine di oliva
Olive nere denocciolate
Sale e pepe
Limone non trattato
Uvetta (facoltativa)

PREPARAZIONE

Lavate bene le arance ed eliminate le due estremità.
Con un coltellino affilato, poi, tagliate via la buccia e la parte bianca amara.
Affettate sottilmente le arance e disponetele su un piatto da portata.
Tagliate sottilmente anche il finocchio e la cipolla e aggiungete alle arance.
Completate con una manciata di olive, le acciughe ben dissalate e se vi piace dell’uvetta tenuta in ammollo in acqua per circa 15 minuti e bene strizzata.
Condite tutto con olio, sale e pepe e un goccino di succo di limone.

Acciughe come condimento:
Se preferite aggiungere le acciughe solo sottoforma di emulsione, frullatele dopo averle dissalate, insieme a olio e succo di mezzo limone e utilizzate questa salsa come condimento.

Un consiglio: Non eccedete con il sale perché le acciughe sono già molto saporite.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page