Zuppa di melanzane

Questa zuppa di melanzane è un’altra ricetta della signora della palestra, la stessa del polpettone in tre ingredienti.
A proposito, lo avete fatto vero? È la fine del mondo e piace tanto ai bambini.

Comunque, questa signora alla quale daremo finalmente un nome, Titti, questa volta mi ha proposto una zuppa a base di melanzane, una ricetta filippina.
Gli ingredienti sarebbero melanzane, cipolle, acqua e sale, ma io devo dirvi che l’ho un po’ arricchita a modo mio ed è uno di quei piatti che ti rimette in pace con il mondo.
Un vero comfort food, profumato, saporito e caldo.
Poi ha pochissime calorie, è veg al 100%, è a base di sole verdure e fa bene!

zuppa di melanzane

Se non amate le spezie non mettetele, ma secondo me il piatto perderà un po’.
Questa è una zuppa che potrebbe tranquillamente sembrare un piatto indiano, quando invece in teoria ha tutte altre origini, ma vabbè, si sa che io sono un po’ matta!

Vi avverto, perché il piatto sia davvero straordinario dovete abbondare con le cipolle.
Io ne ho messe due, ma secondo me anche tre non sarebbero andate per niente male. E poi la cipolla è diuretica e fa bene al cuore…mangiatela!

Allora che ne dite? Vi ho incuriositi?
Come sempre, grazie Titti!

IMG_0231

INGREDIENTI della zuppa di melanzane

1 melanzana
2-3 cipolle
3-4 pomodorini
olio, sale e pepe qb
curcuma, curry, paprika, cumino

PREPARAZIONE
Tagliate la melanzana a bastoncini come si fa per le patatine fritte.
Rosolatela un attimo in una pentola abbastanza alta con l’olio e le cipolle affettate.
Poi coprite tutto con acqua o brodo vegetale (meglio). Le verdure non devono essere completamente sommerse. L’acqua deve coprirle di un dito.
Aggiungete i pomodorini.
Aggiungete tutte le spezie del caso se vi piacciono e fate andare per almeno 40 minuti a fuoco medio-basso.
Quando le melanzane e le cipolle saranno morbide e l’acqua un po’ assorbita la zuppa è pronta. Non frullatela. Servitela così com’è, calda.
I non ho aggiunto altro come accompagnamento. Forse potrebbe starci bene una porzione di riso basmati a parte!

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page