Luganega e patate

Quando vivevo a Milano andavo spesso a vedere concerti, un po’ per passione (sono una roker nell’animo!) un po’ per lavoro.
Cosa c’è di meglio dopo una serata con gli amici a saltare, ballare, cantare a squarciagola le canzoni del cuore, di un bel panino con la salamella calda?
Uno dei più buoni era quello di un baracchino che si chiama “La lurida” (non chiedetemi perchè!!!), ma non ricordo bene in che zona fosse perchè mi hanno portata nei primi anni di università e non conoscevo ancora bene la città. Non ci sono più tornata, ma il ricordo è ancora vivo nel mio cuore…che buono quel panino!
Comunque, tutta questa premessa, è per dire che la luganega dalle mie parti si chiama salamella, perchè la salsiccia è un’altra cosa. Ho avuto a che discutere con dei cari amici di monza a riguardo perchè loro sostengono che la salsiccia vera sia la luganega e quella che si trova dalle mie parti, sotto strutto o sotto olio…e anche spalmabile sul pane…non sia salsiccia, ma salamella! ERESIA!
Qui in Abruzzo ci sono molte sagre della salsiccia…e non della salamella…chissà perchè?
Voi cosa ne pensate?
Ho comprato la luganega qualche giorno fa perchè avevo voglia di un piatto ghiotto e ho pensato di rosolarla in padella con le patate!
Che bontà!
Un piatto veloce che potete preparare per una cena con amici, accompagnato da fiumi di birra…e della buona musica, ovvio!
Buona giornata a tutti!
PS: Comunque la salsiccia batte la salamella 1 a 0!

Luganega e patate

Luganega e patate

INGREDIENTI per la Luganega e patate

500 gr di luganega
500 gr di patate
1 cipolla
1 spicchio di aglio
1 bicchiere di birra
olio e sale
Paprika facoltativa

PROCEDIMENTO

Sbucciare e tagliare le patate a cubetti e sbollentarle per pochi minuti.
Tagliare la luganega con  le forbici (mantenendo la pelle) in tanti piccoli salsicciotti.
Tagliare sottilmente la cipolla e soffriggerla con uno spicchio di aglio, poco olio  e poca acqua in una padella antiaderente.  Quando la cipolla sarà dorata, aggiungere le patate sbollentate e la luganega a pezzi e lasciare rosolare per 2 minuti circa. Sfumare con la birra e continuare la cottura per altri 15-20 minuti.
Non girate troppo spesso con il cucchiaio perchè rischiate di rompere le patate.
Se volete dare un sapore più deciso al piatto, aggiungete un po’ di paprika.

14 pensieri su “Luganega e patate

  1. N2O

    AAHAHAH questi disguidi culinari mi affascinano!
    quella che vedo nella foto è la “salsiccina” che il nonno mi comprava quando ero piccola, ma mi spiace la vera salsiccia o “savicicc” tanto per dirla con lo slang locale non è la stessa cosa! 😛

    Replica
  2. Anonymous

    cito da wikipedia
    “Particolarmente ricca è la luganega di Monza, nel cui impasto si trovano anche formaggio grana, brodo di carne e vino; è l’ingrediente fondamentale per il risotto alla monzese.”
    W Monza 🙂 !!!

    indovina chi sono??

    Replica
  3. Passiflora

    mi sa che gli amici monzesi si confondono, sì…la luganega è un tipo di salsiccia di queste parti… la salamella è quella salsiccia corta e cicciotta che si apre a metà, si fa alla griglia esi mette nel panino.. insomma sono tutte salsicce in fondo ma di tipi diversi.. cmq la lurida non so dove sia, però se si chiama così… aiuto! 🙂

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.