Checivuolenight. Cucinare con la frutta

Ieri sera la checivuolenight è stata speciale…perchè abbiamo concluso i workshop per questa stagione. Sono stati pochi, solo tre, ma sono soddisfattissima di aver condiviso con queste ragazze e con voi questo mio nuovo folle progetto.
Sono stanca non so dirvi quanto perché ho fatto tre spese al giorno per due-tre giorni ogni settimana, ho scaricato casse di vino e birra che nemmeno in un bar (c’è gente che ama bere e io ora lo so!), ho provato ricette, buttato tentativi falliti, studiato fino a tarda notte nuove idee, lavorato con mio figlio in casa per tre settimane…insomma ho dato tutta me stessa per le #Chevivuolenights.

cucinare con la frutta

Come dico sempre io non sono una cuoca, non sono una maestra di cucina perché io stessa un corso di cucina da professionisti non l’ho mai fatto.
Chi frequenta i miei workshop sa che non imparerà le basi della cucina italiana, forse farà la pasta fresca o la crema pasticciera questo sì, ma solo perché poi ci inventeremo qualcosa di molto divertente e singolare.
Insomma, da me non imparerete come fare la pasta per la pizza perfetta o la frolla per i biscotti, ma come trasformare una zucchina in un fiore o un cavolfiore in cous cous certamente si.
Chi frequenta i miei workshop sa cucinare, e anche molto bene, ma spalanca gli occhi davanti ad un sushi di zucchine o alle treccine dolci di sfoglia.
Chi frequenta i miei workshop ha voglia di trascorrere una serata in allegria, con amici e sconosciuti, cucinando e chiacchierando tra un’insalata di farro con le fragole e un cous cous alla menta, bevendo vino rosé, birra artigianale e cocktail improvvisati.

Ieri sera ero preoccupata.
Cucinare con la frutta.
Ho pensato “ma perché mi sono inventata questo tema così difficile?”
E invece è stata una serata magica.
Abbiamo mangiato crostini di zola e mirtilli e crostini di robiola e pesche noci; due diverse insalate di farro, una con fragole e feta e l’altra con melone, mozzarelline e prosciutto cotto; il mio super pollo al curry con latte di cocco e mele; bocconcini di prugne secche e speck e di ananas e pancetta e infine il gelato magico banana e latte di cocco con crumble di amaretti.
Prometto che tutte le ricette arriveranno. Intanto ecco un estratto.

cucinare con la frutta

Vi lascio come sempre con le foto della serata e se vi siete persi il video in diretta correte a guardarlo sulla pagina Facebook di Cookthelook.

Ci tengo a ringraziare tutti quelli che hanno partecipato. Persone speciali davvero.
Voglio citarli uno ad uno: Lea, Monica, Beatrice, Mariacarla, Simona, Giulia G, Giulia D.P, Ivana, Fabiana, Samantha, Enzo, Nadia, Giorgia, Federica, Mali, Benedetta, Micaela, Mariagrazia e soprattutto Oriana che a fine serata ci ha sempre regalato dei momenti beauty troppo utili e divertenti.

E poi, grazie a chi mi ha supportato con forniture maxi di prodotti straordinari:

Acqua LiliaCoca-ColaFini e Le conserve della nonna, ArboreaLe Farine Magiche, La Cascina del farro, Vini Biagi, Birrificio Grignè e Crai.

cucinare con la frutta

Quando è proprio il caso di dire “taralluci e vino!”

IMG_3962
IMG_4006 IMG_3963

IMG_4046 cucinare con la frutta

cucinare con la frutta cucinare con la frutta cucinare con la frutta cucinare con la frutta cucinare con la frutta

cucinare con la frutta

“Possiamo fare un saluto?”

cucinare con la frutta

cucinare con la frutta IMG_4021

cucinare con la frutta cucinare con la fruttacucinare con la frutta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.