Ghiaccioli allo yogurt

E la prima puntata di Detto Fatto è andata!
Eccomi qua, tornata alla vita reale…eh sì perchè giornate come quella di ieri non sono proprio normali!
Emozione, confusione, telecamere, luci, pubblico, gente nuova, messaggi e telefonate di amici e anche le prime critiche…brutta roba le critiche eh, ma ci stanno anche quelle e, se sono costruttive, aiutano a crescere!
Quindi, prendiamocele con il sorriso!

Vorrei raggiungere ognuno di voi con un abbraccio perché mi avete seguita e incoraggiata tantissimo e se tutto è andato bene è anche merito vostro! Quindi, GRAZIE!
Condividere con voi questa mia avventura è straordinario!

Per chi si fosse perso la puntata, ho visto il video caricato sul sito di Detto Fatto, ma io non riesco a scaricarlo, non so perché! Provate voi e fatemi sapere!

Ieri in tanti mi hanno chiesto la ricetta dei miei ghiaccioli allo yogurt perchè non sono riusciti a trovarla da nessuna parte.
Credo che sul sito del programma troverete sempre tutto, ma anche qui… non vi abbandono mica io…

Questi ghiaccioli sono piaciuti tanto a Gn-ometto e sono una merenda perfetta anche per mamme, papà, zii e amici, ve lo assicuro!
Utilizzate lo yogurt greco intero, ma se volete stare attenti alla linea, anche quello light ci sta molto bene!
I miei preferiti sono quelli ai mirtilli, mentre in famiglia sono più gettonati quelli alle pesche.
E voi, quali scegliereste? Fatemelo sapere se vi va.

Buona giornata a tutti e un benvenuto alle persone che mi hanno conosciuta ieri e già mi seguono con affetto!

Ghiaccioli allo yogurt
Questi sono i ghiaccioli che ho preparato a casa prima della puntata.

 

Ghiaccioli allo yogurt
Ghiacciolo pesca-yogurt, il preferito di Gn-ometto.
INGREDIENTI
1 kg di yogurt greco
160 g di zucchero a velo
2 frutti a scelta tra: 
150g di lamponi, 150 gr di fragole, 150 gr di pesche, 170 gr di kiwi, 150 gr di mirtilli 
4 cucchiai di zucchero di canna
Attrezzatura
speciale:
stampini per ghiaccioli o bicchierini di carta da caffè e stecchini di legno o palette di plastica per gelato
PROCEDIMENTO
 
Distribuire lo zucchero di canna in due pentolini separati e aggiungere in uno le pesce e nell’altro le fragole, oppure in uno i mirtilli e nell’altro i kiwi…insomma scegliete la frutta che preferite!
Lasciare sciogliere lo zucchero con la frutta senza mescolare troppo e non troppo a lungo. 
Lo zucchero deve
sciogliersi e la frutta deve rilasciare i suoi liquidi. La
consistenza finale deve essere quella di uno sciroppo con i pezzi di
frutta, non una marmellata.
Lasciare raffreddare.
Mescolare
lo yogurt e lo zucchero a velo e riempire degli stampini da
ghiacciolo o dei bicchierini di carta da caffè, alternando lo yogurt
allo sciroppo o mescolando tutto insieme. 
Mettere in surgelatore e dopo 1 ora inserire lo stecchino di legno al centro. 
Rimettere in surgelatore per altre tre ore.
Prima di servirli, lasciateli fuori dal surgelatore per qualche minuto e sformateli premendo il bicchierino alla base.
Ghiaccioli allo yogurt
Si possono utilizzare gli stecchini di legno o le palette di plastica
Ghiaccioli allo yogurt
Questi sono i ghiaccioli realizzati dopo la puntata dai miei amici Giulia e Maurizio…che bello ricevere queste foto! Grazie!
Ghiaccioli allo yogurt
E questa sono io con la mia nuova divisa da Tutor…vi piace? Io la adoro!

 

 

11 pensieri su “Ghiaccioli allo yogurt

  1. Cuoca Pasticciona

    Buonissimiii!! Ci voglio provare anche io 😛
    Ti faccio i miei complimenti per la trasmissione, scopro solo oggi che ci lavori, la guarderò sicuramente più spesso…Intanto ancora complimenti e un abbraccio grandissimo…Stai meravigliosamente bene con quella divisa 🙂

    Replica
  2. Clo

    Ti ho seguita con piacere e i tuoi ghiaccioli mi hanno incollata al televisore!
    Il tuo Gn-ometto è proprio fortunato anche se non gli dai le caramelle! Bravissima! Un abbraccio!

    Replica
    1. Giorgia Di Sabatino

      Grazie, che bello ricevere i vostri complimenti!
      Ti dirò che inizio ad avere qualche dubbio…secondo me dopo la puntata qualcuno ha allungato una caramella a Gn-ometto…la nonna??? Chissà!
      Ti aspetto alla prossima puntata.
      Grazie ancora per i sostegno!

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.