Pizza che non lievita

O meglio, lievita, ma una volta che è già nel forno.

Succede che Gn-ometto mi chiede se ho comprato la pizza per cena.
Me lo chiede con così tanta convinzione che non riesco a dirgli di no.
Il problema è che sono le 19 e fuori piove…e tanto…e sono sola con lui in casa.

Lui insiste. “È pronta, mamma?”
Io mento. “Certo amore. Un attimo ancora. La sto preparando”.

Ricordo che una volta ho fatto dei panini con il lievito per dolci e li ho cotti sulla piastra.
Erano strabuoni.
Ok, provo a fare la pizza così…con il lievito per torte salate.

Risultato: 
Gn-ometto felicissimo!
Marito felicissimo!
Io mi sto ancora dando le pacche sulle spalle e mi bacio le mani per questa grande scoperta che ha cambiato per sempre la mia vita!

Io vi dico come ho fatto l’impasto. Voi conditela come vi pare!

Pizza che non lievita

INGREDIENTI per la Pizza che non lievita

350 gr di farina 00
100 gr di farina di farro
1 bustina di lievito per torte salate
un pizzico di sale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
acqua qb (direi un bicchiere)

PROCEDIMENTO

Mescolare gli ingredienti secchi e aggiungere l’olio e l’acqua (poco alla volta), fino a raggiungere una consistenza morbida ed elastica da lavorare con le mani senza troppe difficoltà.
Stendere l’impasto su una teglia rivestita con carta forno con le mani unte di olio.
Date alla pizza la forma che desiderate. Tonda. Rettangolare. Fate voi.
Condire con olio e sale e infornare nella parte bassa del forno per 10 minuti alla massima temperatura.
Trasferirla poi al centro del forno per altri 10 minuti dopo averla condita con passata di pomodoro e mozzarella.
Io ho scelto un condimento a crudo di bresaola e pomodorini.

 

5 pensieri su “Pizza che non lievita

    1. Giorgia Di Sabatino

      ma io direi che puoi provare. Il problema è che potrebbe venire un po’ più secca. Fammi sapere!

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.