Monday I’m in love: Aloe a colazione

Ve ne parlo da settimane ormai quindi direi che è giunto il momento di mettere tutto nero su bianco perché le domande sono tante e le mie risposte sono state poche. Perdonatemi.
Oggi parliamo dell’aloe e del perchè io da due anni non smetto più di bere questo succo ogni mattina.

Cos’è l’aloe

L’aloe è prima di tutto una piantina grassa (oddio non so se sia grassa o meno!) molto carina che potete acquistare e tenere in casa perchè oltre ad essere adorabile e decorativa ha anche un sacco di proprietà.
All’interno delle sue foglioline cicciottelle infatti ha una specie di gel che può essere utilizzato in tanti modi. Per prelevarlo basta recidere la foglia dal basso e poi dividerla a metà.

5 modi di utilizzare il gel di aloe

Il gel prelevato dalla foglia di aloe può essere ingerito, ma attenzione perchè potrebbe avere un leggero effetto lassativo. In realtà molti lo assumono proprio per questo motivo però!
Prelevatelo e conservatelo in un barattolo di vetro ben chiuso in frigorifero per due settimane al massimo e utilizzatelo in questi 5 modi:
– strofinate denti e gengive perchè il gel disinfetta e disinfiamma
– preparate impacchi per capelli perchè il gel idrata e illumina
– applicato sul viso per 10 minuti è un’ottima maschera naturale energizzante
– è un ottimo rimedio su ferite e scottature della pelle
– ha un effetto lenitivo e cura le punture di insetti

Il succo di aloe

Io non ho una piantina di aloe, ma compro il succo in erboristeria.
Non prediligo una marca in particolare, mi basta che sia puro e con la polpa, anche se la presenza della polpa non incide particolarmente sull’efficacia. A me semplicemente piacciono i pezzettini, tutto qui!
Esistono in commercio anche dei succhi aromatizzati e devo dire che ho provato quello alla pesca e quello al mango e sono molto buoni, ma contengono molto spesso dello zucchero e io preferisco assumere il succo puro, anche se un po’ meno gustoso…anzi a dirla tutta, abbastanza imbevibile!
Sì, inutile mentire, il succo di aloe è cattivo, però fa bene, ve lo giuro ed è per questo che una tipa incostante cronica come me lo beve ogni giorno e non salta mai l’appuntamento.
Se non posso portare il succo con me perchè magari sono in viaggio, per qualche giorno lo sostituisco con delle capsule.

I benefici che ho riscontrato io:

– I miei capelli crescono alla velocità della luce e così anche le unghie (ovvio, anche i peli!)
– Con l’aloe soffro molto meno di disturbi intestinali
– È una mano santa per chi soffre di stipsi ed emorroidi!
– Grande energia già al risveglio
– Digerisco anche i macigni

Come assumo il succo di aloe

Al mattino appena sveglia mi precipito in cucina, apro il frigo e mi verso nel misurino i miei 40 ml di aloe. Non diluisco perchè se già fa abbastanza schifo così, figuriamoci cosa vuol dire bere un bicchiere intero di questa roba.
Quindi il mio consiglio è di non pensarci troppo, one shot, e via, buttatelo giù senza indugio.
Che poi, ora sto facendo terrorismo psicologico, ma a qualuno piace pure questo sapore leggermente agrumato e un po’ erboso.
Io sono sincera, alcuni succhi sanno di pomodoro andato a male, ma altri sono abbastanza buoni tipo quello di Zuccari e Matt, due marche che trovate in erboristeria e nelle parafarmacie.
Poi c’è Forever, è il marchio più famoso in fatto di aloe, che potete acquistare da venditori autorizzati e anche online, ma ance lì solo tramite venditori. Occhio perchè su Amazon trovate spesso delle imitazioni. Io eviterei.
Forever costa più degli altri, pare essere il top del top, ma il succo puro non ha un gran sapore. Quello alla pesca invece è strepitoso e ve lo consiglio.

Succo e bevanda

Attenzione, quando parliamo di succo di aloe intendiamo il succo puro.
Esistono in commercio anche delle bevande all’aloe aromatizzate e zuccherate che però nulla hanno a che vedere con quanto detto fin qui.
Cercate il succo puro e iniziate la vostra cura.
Sono curiosa di sapere cosa ne pensate. Tenetemi aggiornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.