Frolle ripiene senza uova

Mai presentarsi a casa di amici a mani vuote, nemmeno per un caffè organizzato all’ultimo minuto. Io in genere preparo biscotti…anche in estate. Ma io non sono normale!

Vi racconto la storia di queste frolle ripiene.
La mia amica Carola mi invita per il caffè dopo pranzo. Non ho nulla da portarle e sarebbe troppo facile andare in pasticceria o in gelateria visto che fuori ci sono circa 35° all’ombra. Decido di accendere il forn, ovviamente!
Mio marito non approva, mio figlio fa salti di gioia. Gli uomini, chi li capisce è bravo!
Ok, decido di fare dei biscotti con una marmellata di uva strepitosa fatta in casa da un’amica di famiglia. La scrucchiata di uva, ma con mandorle e cioccolato, il ripieno dei bocconotti, per intenderci. Abuzzesi voi sapete di cosa parlo!
C’è un problema, non ho le uova.
Non importa, ho lo yogurt.

I biscotti sono stati un successo.
Ne è valsa la pena, nonostante il caldo!

INGREDIENTI delle frolle allo yogurt

125 gr di yogurt bianco (o alla frutta ma senza pezzi)
250 gr di farina 00 + altra per impastare
un cucchiaio scarso di lievito per dolci
100 gr di burro
80 gr di zucchero

Confettura o Nutella
Zucchero a velo

PREPARAZIONE
Preparate la frolla mescolando il burro morbido con lo zucchero.
Aggiungete poi lo yogurt fino ad ottenere una crema.
Aggiungete la farina setacciata con il lievito e impastate prima con un cucchiaio e poi con le mani aggiungendo altra farina se necessario.
Avvolgete tutto nella pellicola e lasciate riposare in frigorifero per un’ora.
Stendete non troppo sottilmente la massa su un piano da lavoro infarinato aiutandovi con un matterello.
Con un bicchiere o con un taglia biscotti realizzare dei cerchietti di pasta abbastanza grandi e mettete al centro un cucchiaio di confettura.
Ripiegate come si fa con i ravioli e chiudete le estremità con i polpastrelli e poi con una forchetta.
Cuocete tutto a 180° per 20 minuti su una teglia rivestita con carta da forno.
Una volta fredde, decorate le frolle con lo zucchero a velo.

NB: Per preparate una confettura simile a quella che ho utilizzato io mescolate della confettura di uva o di prugna con un mix di cioccolato fondente e mandorle tostate tritati insieme abbastanza grossolanamente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page