Pasta con il salmone

La pasta con il  salmone è proprio un classico degli anni 80.
Io l’ho mangiata per anni solo la sera della Vigilia di Natale perché mia zia la preparava sempre.
Poi durante l’anno mai più.

pasta al salmone 3

La amo da impazzire e piace tantissimo anche a Gn-ometto ecco perché l’ho sdoganata e ormai la mangio praticamente una volta a settimana…tranne che a Natale!

C’è chi la arricchisce con la panna, chi con il formaggio spalmabile e chi con odori vari.
A me piace semplice e cremosa, senza troppo impegno, ma buonissima.

Ho utilizzato delle pennette, ma vanno benissimo anche linguine e, perché no, gnocchi.
Il segreto è come sempre risottare un po’ la pasta e quindi tiratela fuori al dente e saltatela nella padella con il salmone aggiungendo un po’ di latte e mantecando.

Oggi è venerdì e si mangia pesce.
Ecco il mio pranzo!

pasta al salmone

INGREDIENTI per la Pasta con il salmone

200 gr di penne rigate
200 gr di salmone affumicato
1 bicchiere di latte fresco
cipolla facoltativa
sale e pepe
olio extravergine di oliva qb (+ noce di burro facoltativa)

PREPARAZIONE

Cuocete la pasta in acqua bollente salata e intanto tagliate e a listarelle il salmone.
Cuocetelo a fuoco basso in una padella con dell’olio (e se volete una noce di burro).
– Se volete rendere il condimento più saporito aggiungete anche della cipolla tagliata finemente o tritata. Fatela imbiondire in olio e burro prima di aggiungere il salmone.- 
Sfumate con mezzo bicchiere di latte e lasciatelo ritirare un po’.
Scolate la pasta due minuti prima conservando l’acqua di cottura.
Versate la pasta nella padella con il salmone e continuate a cuocere il tutto aggiungendo dell’acqua di cottura e un posò di latte. Alzate la fiamma e mantecate finché la pasta risulterà ben avvolta dal sugo e cremosa.
Io non aggiungo prezzemolo, ma ci sta bene se volete.

pasta al salmone 2