Pizza di Pasqua a modo mio

Non so se questo dolce è tipico solo della mia città o di tutto l’Abruzzo.

So solo che qui dalle mie parti a Pasqua si mangia la Pizza di Pasqua, con o senza canditi, ma con l’anice…e a me piace piena zeppa di cose dentro!
Ha una consistenza strana perché sembra un panettone, ma non è, e non è troppo dolce (se non la farcisci come faccio io!) e sta bene anche accompagnata ad affettati e formaggi.
Alcuni la fanno con il formaggio, altri mettono le uova sode come decorazione…ognuno dice la sua sulle ricette regionali e io provo a fare del mio!
Vi dico solo che non avendo uno stampo adatto, ovvero una tortiera molto alta, ho utilizzato la forma di carta per la colomba, e non sapendo bene che tipo di canditi mettere li ho messi tutti.
Avrei aggiunto anche il cioccolato, ma mi sembrava troppo…prossima volta, però, metto anche quello!
La ricetta è una rivisitazione della Pizza di Pasqua originale…che poi qual è quella originale in questo caso non si sa perché ognuno dice che la sua è la pià buona!
Io vi dico che la mia non è per niente male ed è molto golosa. La consistenza è forse un po’ più soffice e morbida di quella classica, ma a me piace così.
Se vi va e se avete un po’ di tempo a disposizione provate a farla, magari con lo stampo giusto, per esempio quello del panettone andrebbe molto bene.
Un’alternativa carina ed originale?
Fatela monoporzione nello stampo da muffins!
Delle mini pizze di Pasqua potrebbero diventare dei bei segna-posto, no?
Pizza di Pasqua a modo mio

 

Pizza di Pasqua a modo mio

 

Pizza di Pasqua a modo mio

INGREDIENTI per la Pizza di Pasqua a modo mio

3 uova
100 gr di zucchero
1 panetto di lievito di birra (25 gr)
500-600 gr di farina 00 (anche di più per impastare)
1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva
1/2 bicchiere di latte
70 gr di arancia candita
70 gr di cedro candito
50 gr di canditi misti
50 gr di uvetta
un cucchiaio di semi di anice (o qualche goccia di essenza)
PROCEDIMENTO
Sciogliere il lievito in una ciotolina con mezzo bicchiere di acqua tiepida e due-tre cucchiai di farina.
Mescolare bene e lasciare riposare per circa 30 minuti coprendo con la pellicola.
Trascorso questo tempo il lievitino si sarà gonfiato.
Montare le uova e lo zucchero per qualche minuto con le fruste elettriche finché non raddoppiano di volume.
Aggiungere sempre montando l’olio e il latte.
Aggiungete il lievitino e mescolare lentamente.
Aggiungere la farina poco per volta e iniziare ad impastare con le mani leggermente unte di olio.
L’impasto deve essere molto umido quindi non aggiungete troppa farina. Anche se vi sembra difficile da lavorare lasciatelo morbido.
Lasciare lievitare per 12 ore questo impasto nello stesso recipiente dove lo avete lavorato.
Trascorso questo tempo, aggiungere i canditi, l’uvetta e l’anice e impastare ancora senza aggiungere farina e sempre con le mani unte.
Sistemare l’impasto in uno stampo di carta da panettone o in uno stampo per pizze di pasqua ben oliato e lasciare lievitare per altre 6-7 ore.
Cuocere in forno a 170° per circa 80 minuti.
Se dopo un’oretta la superficie sarà diventata troppo scura, copritela con della carta stagnola e proseguite la cottura.

5 pensieri su “Pizza di Pasqua a modo mio

  1. Unafettadiparadiso

    che coincidenza cara, anche lamia sta lievitando nel forno…….ottima la tua versione coi canditi, la mia nonna la faceva semplice…..solo aromatizzata…..ma credo siano ottime entrambe!
    Un abbraccio ed auguri!

    Replica
  2. Anonymous

    Thanks for your personal marvelous posting!
    I certainly enjoyed reading it, you could be a great
    author.I will be sure to bookmark your blog
    and will often come back from now on. I want to encourage you to continue your great writing, have a nice evening!

    Feel free to surf to my website :: spell casters

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.