Lemon bars e lemon curd

lemon bars e lemon curd
Uno dei posti che amo di più al mondo è la mia casa al mare…soprattutto in inverno. Quando ho voglia di stare per conto mio, di pensare, di rilassarmi…mi rifugio lì! Spesso nel fine settimana vado a fare una passeggiata al mare per immergermi nell’odore di salsedine e nel silenzio assoluto del paese in inverno interrotto solo dal passaggio di qualche tortora…da giugno a settembre è tutta un’altra cosa ovviamente!
La mia casa al mare mi ricorda la mia nonna materna perchè con lei da piccola ho trascorso tante giornate lì…ed è sempre bello pensare a lei! Ciao nonna Elvira…
Nel giardino della mia casa c’è un grande limone sempre pieno di frutti…ma così tanto pieno che io e la mia famiglia regaliamo limoni agli amici e in cambio riceviamo limoncelli! Mi sembra un buon compromesso, no?
Questo albero secondo me è miracoloso…lo ha piantato mio nonno quando io forse non ero nemmeno nata ed è sempre lì nonostante la neve, le intemperie, la restrutturazione della casa…sempre, saldo e forte lì con centinaia di frutti.
Mi piace in estate cogliere un limone direttamente dall’albero per condire i fagiolini o le fragole…perchè è il mio albero…perchè è la sua casa!
Oggi mi sento un po’ “bucolica” forse perchè c’è il sole, è una splendida giornata e forse porterò il nanetto a fare una passeggiata sul lungomare…anche a lui piace da matti la casa al mare!
Deciso: ora ci vestiamo, saltiamo in macchina e ce ne andiamo in spiaggia! EVVIVA!
Prima però vi lascio la ricetta dei lemon bars che ho preparato con i miei limoni ieri sera.
Si tratta di un dolce molto “limonoso”, quindi vi suggerisco di diluire la spremuta di limone con poca acqua se non desiderate un sapore troppo deciso!
Buona giornata a tutti!
INGREDIENTI
Per la base
250 gr di farina 00
200 gr di burro
50 gr zucchero di canna
50 gr zucchero
scorza grattugiata di 1 limone
1/2 cucchiaino di sale
Per la crema
4 uova
180 ml succo di limone
scorza grattugiata di un limone
160 gr zucchero
40 gr farina 00
PROCEDIMENTO
Preriscaldare il forno a 180°. Preparare la base mescolando tutti gli ingredienti, anche in un robot. Quando si sarà formata una pasta abbastanza grumosa stenderla in una pirofila rettangolare coperta con carta forno. Non importa se la pasta si rompe, è normale che sia molto friabile. Infornare per 15 minuti e poi lasciare raffreddare. Abbassare la temperatura del forno a 150° e preparare la crema. Sbattere le uova intere con lo zucchero. Unire pian piano il succo di limone, la scorza e la farina setacciata. (non deve essere cotta sui fornelli). Coprire la basa con la crema (che risulterà abbastanza liquida) e infornare a 150° per 30 minuti.
Tagliare il dolce in tanti quadratini e spolverizzare con zucchero a velo.

 

32 pensieri su “Lemon bars e lemon curd

  1. EliFla

    A me del limone piace proprio il sapore deciso!!!! Quindi la copio…. subbbbbito!!!
    Anche a me piacciono gli alberi di limone..qui ne ho solo due in vaso..perchè nonostante sia in Sicilia…qui dove sto io è una zona dell’Etna dove non prendono..purtroppo!!

    Verrò a prenderli da te…ahahahahah, bacioni, Flavia

    Replica
  2. nena

    non ho mai assaggiato i lemon bars, ma ho il vago sospetto che ci sarà sicuramente una prima volta… mi sembrano deliziosi.
    ciao cara, buona giornata!

    Replica
  3. meggY

    Ciao bellezza, non so se sono più invidiosa (in senso buono eh!!) della casa al mare o di queste squisite lemon bars!
    Fatta con i limoni veri come dico io devono essere incredibilmente profumate e ghiotte, bravissima!
    Saluta il mare anche da parte mia, baci

    Replica
  4. stefy

    …Ma quanto è carino questo blog…..mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori….se ti fa piacere passa a trovarmi….buonissima e golosissima anche questa ricettina…..alla prossima….baci stefy

    Replica
  5. Mercoledì

    Che bella cartolina che mi hai fatto immaginare!
    Devo provare assolutamente queste barrette al limone! Semplicemente deliziose, come la storia che ci hai raccontato! Grazie! :*

    Replica
  6. Barbara

    Ah… bello il mare d’inverno… passeggiare sulla spiaggia quasi deserta e rimanere lì in silenzio ad ammirare l’orizzonte e ad ascoltare tutti i suoni della natura che d’estate, con la folla di bagnanti, non si riescono a cogliere. Ti sei portata queste belle tortine al limone in spiaggia? 🙂

    Replica
  7. Cinnamon Fairy

    Ma che buoni che devono essere, brava! Ii tuo blog e’ veramente carino e non posso fare a meno di notare delle somiglianze tra me e te, sul blog e fuori! Ti seguo con grandissimo piacere 🙂

    Replica
  8. Passiflora

    Io quella casa al mare la conosco… e ti sto invidiando tantissimooooo! Questi lemon bars mai mangiati ma mi ispirano un sacco, spero di provarli presto… anzi voglio assaggiare i tuoi fatti con quei limoni giganti!!

    Replica
  9. Lady

    questa ricetta sa di.. estate!
    anche a me piacerebbe passeggiare al mare d’inverno, purtroppo non è proprio vicinissimo..
    xò mi hai fatto venire voglia e se domenica c’è il sole, quasi quasi propongo una bella girata!
    la ricetta la copio all’istante.. MI PIACE!!!
    ciao, Paola

    Replica
  10. Luca and Sabrina

    Mentre ti leggevamo ci riempivamo di meraviglia, la casa al mare, il mare in inverno, l’albero di limoni, tutti quei limoni da raccogliere, il limoncello, anche quello, perchè no, ma soprattutto quei quadrotti dolci che hai realizzato e che ci tentano come nemmeno immagini!
    Baciotti e premio per te
    Sabrina&Luca

    Replica
  11. Marta

    mamma mia..quanto mi manca l’estate..e quanto vorrei vivere in un paese con il mare, o il lago..e poter prendere e andare a fare una bella passeggiata..o una corsa..o una biciclettata…nostalgia di una cittadina veramente dipendente da mare e dallo stesso mare che dici tu!

    Replica
  12. marifra79

    Che bello avere un albero di limoni nel giardino… sembra di setirne il profumo! Io li uso sempre nei dolci… sempre!Sono i miei preferiti!
    Un abbraccio e buona giornata

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.