Puntarelle con le alici

Puntarelle con le alici
Oggi una ricetta sana e leggera!
Dovete sapere che il mio fruttivendolo-gioielliere prepara dei fantastici sacchetti di verdura già pulita e tagliata, pronta per la cottura o il condimento…per soli 3 euro puoi portarti a casa 2 porzioni di peperoni, o di spinaci o di bietole, broccoli…non è poco lo so!
Essendo molto pigra, a volte cedo alla tentazione e spendo questi benedetti 3 euro…che poi sono sempre 6 euro perchè io mangio un intero sacchetto da sola. Amo le verdure!
Comunque, ieri il fruttivendolo-gioielliere aveva delle bellissime puntarelle freschissime e pulitissime che mi chiamavano a gran voce dal banco frigo.
Ricordo che a casa ci sono le Alici che la Rizzoli mi ha gentilmente inviato la scorsa settimana e così non ho esitazioni. Le prendo.
Chiedo alla signora di suggerirmi una buona ricetta per le puntarelle e lei mi tira fuori l’aglio fresco!
Ma voi lo avete mai visto un aglio fresco? Per me era la prima volta…io ero convinta che crescesse direttamente a spicchi non so nemmeno bene dove…
Provate questa insalata e ve ne innamorerete. Ricordate che il pesce azzurro fa bene, perchè contiene omega 3 che sono grassi buoni per il nostro cuore…mangiatene tanto!
Buona giornata a tutti!
Puntarelle con le alici
Aglio fresco, puntarelle e alici…gli ingredienti principali
INGREDIENTI
Puntarelle
1 scatoletta di alici sott’olio
Un limone
Aglio fresco
Olio
PROCEDIMENTO
Lavare bene e tagliare le puntarelle. Immergerle in acqua freddissima per farle arricciare.
Scolarle bene.
Condire con olio, una spruzzatina di limone, sale, aglio tagliato a pezzetti piccolissimi e alici e sale.

13 pensieri su “Puntarelle con le alici

  1. Patrizia

    Le puntarelle qui a Roma sono un classico!!!! Le facciamo sempre così con le alici…buonissime!!!Hai fatto benissimo a fare questa spesa dal tuo “gioielliere” di fiducia!!!!!Buona giornata e bacione….

    Replica
  2. Asile Day

    io ho scoperto le puntarelle dal mio maritino romano. abitando al nord, ogni sabato quando al mercato e le compro, immancabilmente qualche signora mi chiede come si cucinano e, quando dico che noi le mangiamo crude, sbarrano gli occhi 🙂
    la cosa odiosa davvero e’ pulirle e soprattutto tagliarle… gliene darei anche 4 o 5 di euro al fruttivendolo se me le preparasse come fa il tuo 😀

    Replica
  3. Passiflora

    le puntarelle mi tentano sempre dai banchi del mercato, poi però penso che non so pulirle e lascio perdere.. quindi alla fine la soluzione fruttivendolo-gioielliere non è poi così male! 🙂

    Replica
  4. mariacristina

    Puntarelle mai viste, e neppure l’aglio fresco!!! Grazie per le informazioni, anche qui a Milano c’è il fruttivendolo-gioielliere, e non solo pure il panettiere non scherza. Bacioni.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.