Torta veg con le pesche

Forse non tutti sanno che io sono la cliente perfetta di ogni erboristeria. Di solito quelle che mi conoscono stendono il tappeto rosso al mio arrivo perché sanno già che spenderò cifre da capogiro!
Il problema è che io sono affascinata in modo assurdo da tutto ciò che non conosco, soprattutto quando si parla di cibo. Semini, bacche, tisane, erbe, spezie e barrette mi incuriosiscono sempre e la tentazione di comprarle e provarle è così forte che di solito cedo irrimediabilmente.
Confesso che spesso molte cose vengono dimenticate nella dispensa o perché non mi sono piaciute o perché il loro utilizzo è veramente “insolito”!
Pochi giorni fa entro per comprare delle fialette di semi di pompelmo per Gn-ometto (sembra siano una svolta per chi soffre di tosse e mal di gola!!!) e mi imbatto in diverse cose interessanti.
Esco con 50 euro di spesa dopo aver comprato le bacche di Goji (una mano santa contro i radicali liberi! Grazie Domitilla per avermele fatte scoprire), polpette di seitan e semi di Chia.
Cosa sono i semi di Chia? Vi dico solo che se ne immergete un cucchiaio in 100 ml circa di acqua tiepida rilasciano una gelatina che può sostituire le uova nelle torte.
Io ovviamente li amo già e li ho già provati! Ecco la mia torta vegana. Che soddisfazione…ora sono squattrinata, ma felice…e so anche una cosa in più!
Questa torta è buonissima.NB: Potete sostituire le pesche con la frutta che preferite. Secondo me con le pere deve essere straordinaria!
Torta veg con le pesche

 

Torta veg con le pesche

INGREDIENTI per la Torta veg con le pesche

 

100 ml di acqua tiepida
1 vasetto di yogurt di soia bianco
1 cucchiaio di semi di chia
2 vasetti scarsi di zucchero di canna integrale
2 vasetti scarsi di farina di riso
1 vasetto di farina 00
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1/2 vasetto di olio di semi
pesche sciroppate (io sciroppate in casa)
2 cucchiai di zucchero semolato prima di infornare
Zucchero a velo per decorare

PROCEDIMENTO

Pestare in un mortaio un cucchiaio di semi o tritarli. Immergerli poi in un bicchierino piccoli di acqua tiepida e lasciarli lì per 30 minuti circa.
Mescolare lo yogurt di soya con lo zucchero di canna e aggiungere pian piano l’olio e la vaniglia.
Aggiungere la gelatina che è venuta fuori dai semini e mescolare bene.
Aggiungere la farina e il bicarbonato setacciati e mescolare ancora.
Riempire una tortiera da 22-24 cm rivestita con carta forno bene inumidita e strizzata.
Lasciare affondare nell’impasto delle pesche sciroppate tagliate a spicchi non troppo sottili e cospargere con zucchero semolato.
Infornare a 180° per 35 minuti.
Una volta fredda, decorare con zucchero a velo. Conservare in frigorifero

 



3 pensieri su “Torta veg con le pesche

  1. Anonymous

    mmmhhh…che bontà deve essere! anche io sono affascinata da tutte queste “robe strane”..ma alla fine mi contengo, perché il mio portafoglio piange.
    secondo me le pesche si possono sostituire con i cachi in questa stagione, che ne pensi?
    Francesca

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.