Treccia di pasta brioche

Vabè, non è proprio una treccia, lo so, ma non sapevo come rendere l’idea!

Questa è una di quelle ricette che ti fa fare un figurone senza troppi affanni.

Metti la treccia di brioche a tavola e senti l’urlo di gioia di chi è pronto ad addentarla.
Bella, scenografica e buona da morire, la potete farcire con la confettura che preferite, con la crema di nocciole o anche con qualcosa di salato.
Io ne ho fatte due dolci, ma qualche tempo fa avevo utilizzato fontina e prosciutto cotto all’interno e avevo presentato la treccia in un aperitivo tra amici. Un successone!
Con lo stesso impasto potete fare anche panini o brioche se vi va.
Buona colazione a tutti e buon inizio settimana.
Per me, una settimana piena di impegni! Incrociamo le dita, va!
Treccia di pasta brioche

 

Treccia di pasta brioche

INGREDIENTI per la Treccia di pasta brioche

1 bustina di lievito liofilizzato 
30 gr di zucchero
250 gr di latte
1 uovo
400 gr di farina manitoba
150 gr di farina 00
60 gr di olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
latte per spennellare

Fiordifrutta albicocche Rigoni di Asiago
Nocciolata Rigoni di Asiago
granella di zucchero per decorare


PROCEDIMENTO
Scaldare leggermente il latte senza portarlo a bollore e versarlo in un recipiente di vetro dove verrà mescolato con le farine e il lievito, l’uovo leggermente sbattuto, l’olio, lo zucchero e il sale.
Lavorare bene l’impasto con le mani prima nel recipiente e poi su una spianatoia di legno, aggiungendo, solo se necessario, un po’ di farina.
Formare una palla liscia e lasciarla riposare coperta da un canovaccio pulito in un luogo caldo lontano da correnti.
Dopo circa due ore, l’impasto sarà raddoppiato. È il momento di stenderlo con un mattarello formando un rettangolo. La lunghezza deve esse come quella dello stampo da plumcake che utilizzerete.
Farcire l’impasto con confettura o Nocciolata e poi arrotolarlo mantenendo la parte più lunga.
Tagliare il rotolo a metà seguendo la lunghezza fino ad avere due mezzi rotoli lunghi di pasta e intrecciateli l’uno sull’altro.
Il ripieno uscirà un po’ fuori, non importa.
Sistemare la treccia sulla carta da forno e trasferirla in uno stampo da plumcake. 
Lasciarla lievitare ancora un paio di ore e poi spennelarla con il latte e decorarla con la granella di zucchero.
Cuocere a 180° per 25 minuti circa.

2 pensieri su “Treccia di pasta brioche

  1. CONTROTUTTI

    come potrebbe essere una brutta settimana con un inizio cosi’ dolce? magari ha lo stesso effetto anche di martedi’…o vista l’ora di mercoledi’…ne rubiamo un pezzo!

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.