Crostata di ricotta e amaretti

La Crostata di ricotta e amaretti è una delle mie torte preferite perché mi ricorda un po’ la mia infanzia e le torte che mi preparavano le mie nonne.

Non credo sia un dolce tipico abruzzese, ma qui la trovo spesso in molti forni e molte brave massaie la preparo in casa…sempre molto più buona di quelle che si trovano in commercio.
C’è chi aggiunge le noci, chi il cioccolato e chi la cannella e la noce moscata.
Chi mette solo ricotta, zucchero e uova all’interno.
Io l’ho provata e amata in quasi tutte le versioni e oggi vi propongo la mia.

Crostata di ricotta e amaretti

Non l’avevo mai preparata fino a qualche settimana fa quando mi hanno chiesto un dolce per un dopo-cena e dopo aver dato uno sguardo a quello he avevo, finalmente mi sono decisa.
Devo dire che posso ancora migliorare, ma intanto questa ricetta molto semplice mi è piaciuta molto e quindi voglio pubblicarla per condividerla con voi.

L’impasto base non è una vera e propria frolla, è leggermente più sabbiosa e meno compatta. Deve essere proprio così.
Se la preferite più solida e meno “sbriciolosa” aggiungete un altro uovo. Io in genere lo faccio.

Crostata di ricotta e amaretti

INGREDIENTI della Crostata di ricotta e amaretti

Per l’impasto:

300 gr di farina 00
100 gr di zucchero
1 uovo grande (o due uova se desiderate un impasto più compatto)
100 gr di burro freddo
1 bustina di lievito per dolci

Per il ripieno:

200 gr di ricotta setacciata
200 gr di amaretti sbriciolati
100 gr di zucchero
1 uovo
5 cucchiai di latte
gocce di cioccolato fondente qb
cannella

PREPARAZIONE

per prima cosa preparate l’impasto mescolando tutti gli ingredienti secchi e aggiungendo poi quelli liquidi. Lavorate con le mani fino a formare un impasto abbastanza compatto.
Dividetelo in due parti e stendete una parte sul fondo di una tortiera rivestita con carta forno. Utilizzate solo le mani.
A parte preparate una crema mescolando la ricotta con gli altri ingredienti e riempite la base della crostata.
Coprite con l’altra parte dell’impasto steso con un matterello o sbriciolato a mano.
Infornate a 180° per circa 25-30 minuti.
Spolverizzate con lo zucchero a velo.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page