Muffin allo sciroppo d’acero

Ricordo ancora la prima volta che nella mia vita ho assaggiato lo sciroppo d’acero.
Ero in vacanza all’estero con i miei e in hotel a colazione servivano pancakes caldi con quello che a me sembrava miele.
Poi un giorno l’ho provato…e credevo fosse resina!
Non so dirvi se sia stato subito amore, forse no.
Con gli anni però ho capito che non potevo fare a meno di quella che resina non è, ma è linfa di un albero. Mi sembra una cosa così poetica e romantica questa cosa che metti la linfa di un albero sulle frittelle a colazione! A voi no?

Come e quando uso lo sciroppo d’acero

Spesso mi chiedete: come usi lo sciroppo d’acero?
Io lo metto un po’ ovunque, soprattutto a colazione.
Mi piace nel porridge, tantissimo in abbinamento con le banane o le mele cotte.
Mi piace anche nello yogurt bianco, quando non ho voglia di usare il miele.
Mi piace nel gelato finto che preparo con le banane congelate e i datteri – Frullate le banane congelate con qualche dattero morbido e un po’ di sciroppo d’acero. Ecco pronto il gelato più buono e facile del mondo –
Mi piace nella mousse di avocado e cioccolato. Non l’avete ancora provata? Pazzi!

Muffin allo sciroppo d’acero

INGREDIENTI
300 g di farina 00
80 g di burro a temperatura ambiente
70 g di zucchero di canna fine
50 ml di sciroppo d’acero
una bustina di lievito
2 uova
1 mela gialla
50 ml di latte intero

PREPARAZIONE
Montate il burro con lo zucchero e poi aggiungete le uova, una alla volta, e poi lo sciroppo d’acero, il latte, la mela grattugiata e la farina setacciata con il lievito.
Versate il composto in uno stampo da muffin rivestito con pirottini di carta oppure imburrato e infarinato.
Cuocete in forno statico a 180° per 30 minuti circa, oppure in forno ventilato a 170° per 35 minuti.

L’ingrediente Jolly: le noci

Le noci e lo sciroppo d’acero sono un’accoppiata vincente.
Potete aggiungere delle noci tritate nel composto base oppure potete utilizzarle come decorazione.

Il consiglio in più

Dopo la cottura, quando i muffin saranno ancora caldi, bagnateli in superficie con un po’ di sciroppo d’acero per renderli più umidi e golosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.