Saldi: istruzioni per l’uso

Sono iniziati finalmente! Mai farsi trovare impreparate…è tempo di saldi!
Ho letto i consigli di molte fashionblogger ferratissime sull’argomento…ma io, come vi ho già detto, non posso essere considerata una vera fashionblogger per molti motivi…perciò oggi vi darò le mie personalissime dritte su come affrontare i saldi! Poche regole che possono rendervi più semplice e piacevole questo “duro lavoro”!
  1. Abbigliamento comodo, ma ricercato…sarete libere di entrare nei grandi magazzini…ma anche nelle boutique di Via della Spiga e Montenapoleone senza sentirvi mai fuoriluogo! Guardate la mia modella per farvi un’idea…Non indossate troppi indumenti, richiate di trascorrere molto tempo nei camerini.
  2. Non preparate una lista di quello che vi serve, ma un budget…quanto potete spendere e non cosa dovete comprare, tanto per capirci! 
  3. Pensate che non avete veramente bisogno di niente (…non avreste aspettato mesi per comprarlo!) e scegliete le cose più sfiziose, che non prendereste in considerazione altrimenti! Insomma dico NO alla felpa grigia per andare a correre al parco e dico SI agli orecchini superluccicanti e alle ballerine paillettate!
  4. Fate una lista dei negozi dove volete assolutamente fare una capatina.
  5. Scegliete un’amica di fiducia…quella che non comprerà le stesse cose che piacciono a voi, magari anche più carina e con un badget molto più alto del vostro…a quel punto, meglio andare da sole!
  6. Munitevi di borsone leggero che possa contenere tanti piccoli acquisti, lasciando libere l’altra spalla e le mani.
  7. Non portare MAI, dico MAI fidanzato o marito in giro per SALDI…portare solo la sua carta di credito se proprio non potete fare a meno di avere la vostra metà sempre nei vostri pensieri…
  8. Cercate di essere ordinate sotto i vestiti…calzini uguali e senza buchi e magari una bella ceretta alle gambe…è terribile quando la commessa ti aspetta fuori dal camerino e ti chiede “Allora come va?” e tu sei in minigonna con le gambe bianche, decisamente poco toniche  e il calzino corto a fantasia e non sai se avrai il coraggio di uscire! Magari indossate l’intimo strizzaciccia.
  9. Mangiate qualcosa di molto leggero prima di uscire altrimenti poi le cerniere faticheranno a salire!
  10. Truccatevi un po’ e fatevi una sana dose di autostima (“Io sono bella!” “Io e i miei difetti conviviamo alla grande!” “Esistono donne più belle di me, ma sicuramente meno intelligenti!” “Io non indosso una taglia 40, solo perchè amo la comodità!”)…altrimenti si rischia di tornare a casa a mani vuote!!! 

10 pensieri su “Saldi: istruzioni per l’uso

  1. Passiflora

    ahhahah d’accordissimo su tutto
    le gambe non cerettate nel camerino sono un classico, putroppo… a chi non è capitato almeno una volta?
    cmq venerdì ero in ferie e ho tentato un giro, ma non ce l’ho fatta. sembrava che tutto l’hinterland milanese si fosse riversato nei negozi del centro, senza distinzione di età e portafoglio e io non ero abbastanza agguerrita. ritenterò! baci

    Replica
  2. ranapazza65

    hahaha sei troppo simpatica haha io mio marito non lo porto quasi mai..gli uomimi non hanno pazienza ! vado con mia figlia ,che ci scambiamo vestiti ^_*
    un bacione a presto Anna

    Replica
  3. Mamma in pentola

    Ciaooo! Grazie per avermi “scoperta”, così mi hai dato modo di conoscere il tuo originale blog: mamma/cucina/moda…un abbinamento perfetto, anche se non so come fai a seguire tutto contemporaneamente, infatti l’aspetto della moda ultimamente l’ho un po’ tralasciato…ancora infatti non mi sono lanciata all’attacco dei famigerati saldi…quindi ti seguirò molto più che volentieri!
    Un bacio e a presto
    Claudia

    Replica
  4. Eleonora

    io però mi diverto un mondo con il marito a fare shopping!
    ma il mio è un essere di un altro pianeta!
    🙂

    grazie del tuo passaggio, il tuo blog è davvero divertente

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.