Torta frullata al cioccolato

Perchè si chiama “torta frullata al cioccolato”?
Perchè è proprio così che si fa.
Avete un Bimby, un food processor di qualunque tipo? Ecco, è tempo di usarlo.
Se non avete un frullatore non importa, facciamo in un altro modo.

Senza zucchero

Vabbè ovvio, ci sono già 300 g di cioccolato al latte, ci manca solo lo zucchero.
Il gusto alla fine è dolce, ma non stucchevole, anzi.
Se volete potete aggiungere un cucchiaio di zucchero di canna, ma non di più.

Ricetta della Torta frullata al cioccolato

INGREDIENTI

300 g di cioccolato misto (o come volete)
2 uova grandi o tre piccole
200 g di farina 00
1 bustina di lievito
120 g di latte
50 g di olio di semi

PREPARAZIONE

Tritate (frullate) il cioccolato fino a ridurlo quasi in polvere o comunque deve diventare grossolano. Non vi consiglio di usare il cioccolato bianco, o comunque solo quello.
Aggiungete uova, olio e latte e frullate ancora.
Solo alla fine farina e lievito frullando ancora.
Se non avete il food processor, tritate il cioccolato al coltello molto bene e montate il resto con le fruste. Poi mescolate.
Cuocete in forno statico a 180° per circa 40 minuti.
Io ho utilizzato un classico stampo da plumcake rivestito con carta forno, ma va benissimo anche uno stampo da torta da 23 cm oppure uno stampo per muffin.

L’ingrediente jolly

Direi che potete aggiungere noci o nocciole tritate pure loro o anche a pezzettoni solo sulla superficie. Se avete il coraggio e altri cioccolato da far fuori sì, sto per scriverlo davvero, potete decorare questa torta con il cioccolato fuso. L’ho detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.