Linzer Torte a modo mio

Lo so, non è un dolce tipicamente estivo, ma io vi scrivo comunque la ricetta perché ho fatto questa crostata qualche giorno fa e me ne sono innamorata.

Dopo gli shirataki, passiamo a qualcosa di decisamente più impegnativo quanto a calorie, ma chi se ne importa. Ogni tanto lo strappo alla regola si può e si deve fare!

Io ho trovato ricette diverse e con ingredienti diversi. C’è chi mette le nocciole e chi le mandorle, chi la confettura di un tipo piuttosto che dell’altro, chi mette un’ostia sulla base della crostata.
Vi dico la verità, io ho messo quello che avevo ed era strabuona.

Fatela prima che sia troppo tardi, prima che il caldo diventi insopportabile e che il forno diventi il vostro nemico n.1…mi sa che è già troppo tardi. Nel caso, segnatevi la ricetta per il futuro!

Linzer Torte a modo mio

INGREDIENTI per la Linzer Torte a modo mio

350 grammi di farina 00
1 cucchiaino di lievito per dolci
150 grammi di zucchero a velo
120 grammi di mandorle pelate (alcuni preferiscono le nocciole)
200 grammi di burro
1 uovo e 1 tuorlo
cannella in polvere qb
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 limone
250 grammi di confettura di lamponi o ribes
Chiodi di garofano (facoltativi perché a me non piacciono)
1 tazzina di latte e 1 uovo per decorare

PROCEDIMENTO

Tostare le mandorle e tritarle  finemente fino a ridurle in polvere.
Impastare la farina, con le mandorle, lo zucchero, il lievito setacciato, la scorza grattugiata del limone, il burro morbido, le uova, la vaniglia e la cannella (e 2 chiodi di garofano tritati).
Formare un panetto liscio ed omogeneo e riporlo in frigo per circa 30 minuti.
Trascorso questo tempo, stendere 2/3 della pasta con un mattarello su una spianatoia infarinata e trasferire la base in una tortiera a cerniera ben imburrata e infarinata.
Bucherellare la base con una forchetta e riempirla con delle confettura di ribes o lamponi.
Realizzare con la restante pasta una frigia di copertura ritagliando delle listarelle dello stesso spessore.
Spennellare la superficie con un uovo sbattuto nel latte e infornare a 170° per 50 minuti.

2 pensieri su “Linzer Torte a modo mio

  1. Unafettadiparadiso

    Ciao, io me la segno perché è una ricetta che ho sempre voluto provare ma ancora non trovo l’ispirazione.
    Peraltro in estate io il forno lo accendo eccome, difatti ora contiene una focaccia….ih ih ih!
    Un scatto prezioso che denota la sua fragranza.
    buona serata
    Vale

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.