Frisella

Non so come sia il tempo dalle vostre parti, ma qui inizia davvero a fare un bel caldo e io mangio già la frisella a pranzo come fosse pieno agosto!

Questa è una ricetta semplicissima che quasi mi vergogno a scrivere perché so che chi mi legge sa cucinare ben altro.
Mi è capitato a volte, però, che i miei ospiti mi chiedessero: “Ma la frisella si bagna?” “Ma i pomodori li condisci?”.
Insomma, se non siete soliti mangiare friselle tuta l’estate, come faccio io, forse qualche dubbio ce l’avete e allora ecco qui la mia ricetta.

Io le friselle le compro, sono sincera, ma ho letto la ricetta e non mi sembra tanto complessa quindi prima o poi proverò a farle anche in casa.
Mi piacciono sia quelle classiche che quelle integrali e quelle con il buco al centro sono le mie preferite, ma non disdegno nemmeno quelle a forma di sfilatino.

Vi consiglio di scegliere pomodori buoni, ecco perché dovreste farla solo in estate. In alternativa, optate per dei pomodorini datterini o accontentatevi di quello che trovate dal fruttivendolo, ma il risultato non sarà proprio lo stesso.
Basilico fresco o origano, o tutte e due, però, non devono mancare e nemmeno l’olio extravergine di oliva…ma che sia buono davvero.

Io vi do la ricetta più classica e semplice, solo con i pomodori, ma voi potete arricchirla anche con cetrioli e olive nere.

frisella

INGREDIENTI della frisella

Friselle
Pomodori cuore di bue (o pomodorini)
Olio EVO
Sale
Origano e Basilico
Aglio
Acqua

PREPARAZIONE
Tagliate i pomodori a pezzi molto piccoli e tritate due spicchi di aglio al coltello.
Condite tutto con olio e sale.
In una scodella ampia versate dell’acqua e immergete velocemente le friselle. Basta davvero un secondo e l’acqua penetrerà all’interno rendendole morbide.
Sistematele su un vassoio e conditele con i pomodori.
Completate con un filo di olio EVO e tanto basilico o origano.