Hamburger senza pane

Il vero nome di questi hamburger senza pane è Tomami Burger, ovvero burger di pomodoro.
Si tratta di una trovata di una nota catena di fast food giapponese che ha inventato questa panino senza panino, stravolgendo le abitudini di tutti i clienti.
Tanto è piaciuta l’idea che hanno deciso di eleggerla a piatto forte che viene servito solo poche volte al giorno e in quantità limitate.

Ma perché questi giapponesi la fanno tanto lunga, mi sono detta.
Noi abbiamo dei pomodori straordinari, della carne buona e degli ottimi formaggi.
E che non possiamo farlo in casa questo Tomami Burger?

tomami burger

Detto fatto!
Ieri sera l’ho preparato, ma a modo mio e spero che i nipponici mi perdoneranno per la mia vena creativa.
Vi spiego, amo l’avocado, lo avrete capito, e quindi invece di utilizzare salse classiche da hamburger come la maionese e il ketchup, ho preferito un guacamole veloce (senza pomodoro e cipolla).
Poi non ho aggiunto il formaggio, anche se devo dire che mi è mancato molto, quindi nella ricetta lo metterò.
Infine, non ho lasciato il pomodoro intero come nella ricetta originale, ma ho eliminato il cappello e la base che in genere hanno parti dure…non so, i pomodori giapponesi forse sono lisci ovunque!!!

Insomma, che dire, la soddisfazione che mi ha dato questo burger è la stessa di un burger normale con il pane, solo che qui le calorie sono meno. E in estate questa cosa non guasta!
Se vi state chiedendo “ma come si fa a mangiarlo? Sbrodola?” vi rispondo subito che sbrodola tanto quanto un normale hamburger.
E quindi, sbrodolatevi e ditemi se non ne è valsa la pena!

tomami burger 2

INGREDIENTI del tomami burger

4 hamburger
4 pomodori rotondi
1 avocado
1 lime
sale e pepe
Foglie di insalata
4 sottilette di formaggio cheddar (o sottilette classiche)

PREPARAZIONE

Tagliate la calotta e la base dei pomodori e poi tagliate i pomodori in orizzontale.
Pressate bene le due metà di pomodoro su un tagliere per eliminare parte dell’acqua e dei semi.
Intanto preparate ( o comprate) gli hamburger con della carne macinata di prima scelta, sale, pepe e erbe aromatiche tritate. Cuoceteli su una piastra molto calda e salateli prima di aggiungere la sottiletta per farla sciogliere leggermente.
Preparate anche il guacamole semplice schiacciando la polpa di avocado con la forchetta, insieme al succo di mezzo lime e ad un pizzico di sale. Qui trovate la la ricetta del guacamole completo.
A questo punto componete i tomami burger con le due parti di un pomodoro a sostituire il pane, l’hamburger in mezzo con la sottintesa sciolta sopra e il guacamole a decorare insieme a qualche foglia di insalata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.