Overnight oatmeal

La verità vi dico sull’overnight oatmeal.

Il fatto è questo. Da mesi ormai vedo su Pinterest le immagini di questa specie di porridge che non richiede cottura e che si prepara la sera prima per mangiarlo al mattino seguente (da qui “Overnight”). Dato che io amo le cose facili, lo avrete capito, mi son detta PROVO!

Bene, questo oatmeal si fa in genere con i fiocchi d’avena (oat vuol dire avena…ma va?!), e l’idea è che diventino nel latte una pappetta. Questa cosa fa rabbrividire molto di voi, ma vi giuro che alla fine se non considerate consistenza e colore è davvero molto buono.
La cosa divertente è che potete dare a questo oatmeal il gusto che volete aggiungendo che ne so delle banane schiacciate, del cacao, della cannella…insomma scegliete voi il gusto, potete davvero sbizzarrirvi.

Dovete sapere che l’avena fa molto bene e mangiata a colazione ha un grandissimo vantaggio perché vi carica così tanto di energia che state apposto fino a ora di pranzo.
Ve lo garantisco. Io di solito alle 10 del mattino mangerei già un piatto di pasta alla carbonara e invece oggi ho fatto solo un piccolo snack con una mela e sto ancora bene. Insomma, funziona.
Non lo dico solo io, sia chiaro, l’avena è uno di quei cereali che tutti i medici nutrizionisti consigliano al mattino e dunque perché non provare ad ascoltarli?

Ho realizzato questo video ieri con il telefonino un po’ per gioco e un po’ per vedere quali sarebbero state le vostre reazioni.
Siete curiosi, l’ho capito, e quindi ecco qui come è andata la mia esperienza con l’overnight oatmeal, senza troppi filtri e senza effetti speciali!

A me è piaciuta questa “pappaetta”.
Presto un nuovo video e una nuova versione di overnight oatmeal con i semi di chia.
Ci ho preso gusto, sì!