Spaghetti alla chitarra con sugo di pesce

Il piatto preferito di Gn-ometto è senza dubbio questo: spaghetti alla chitarra con sugo di pesce.
Se non ci sono gli spaghetti vanno benissimo per lui anche gli gnocchi, ma il sugo deve essere rigorosamente bianco.

IMG_7739

Devo dire, sinceramente, che questo è anche per me uno dei primi piatti più buoni della storia e a me piace preparalo soprattutto in estate per mangiarlo in giardino con un bicchiere di vino bianco freddo.

L’altro giorno, colta da una voglia improvvisa di pasta con il pesce, ho invitato degli amici a cena e ho preparato questo piatto ricchissimo e strabuono…me lo dico da sola.

Il sugo ha dentro di tutto, ve lo dico.
Anzi, la ricetta è questa , ma voi fate un po’ come preferite e scegliete il pesce più fresco e bello che trovate.
Io questa volta ho fatto un po’ a caso e mi sono fatta prendere la mano. Ho scelto tante qualità diverse di pesci per un risultato unico. Certo non è un piatto super economico, ma ogni tanto si può fare!

Che ve lo dico a fare, il pesce fatevelo pulire così poi lo buttate in padella e nel tempo che l’acqua bolle il sugo è pronto.
La quantità di pesce vi sembrerà tanta, ma il sugo deve essere, come dire…”sugoso”!

Buon appetito!

IMG_7741

INGREDIENTI per gli Spaghetti alla chitarra con sugo di pesce (per 4 persone)

400 gr di spaghetti alla chitarra
1 filetto di salmone
1 filetto di pesce persico
1 filetto di merluzzo
300 gr di seppioline
300 gr di moscardini
300 gr di scampi
1 zucchina piccola
4-5 pomodorini
prezzemolo
olio e sale
1 spicchio di aglio e 1/4 di cipolla

PREPARAZIONE
Tagliate per prima cosa i filetti a cubetti e pulite gli scampi.
Lavate le seppioline e i totanetti e tagliateli a pezzettini.
Mettete a bollire l’acqua.
Tagliate la zucchine a giuliane o a cubetti piccolissimi.
Fate cuocere il pesce in una grande padella con l’olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio e la cipolla (1/4 ma non tagliata a pezzi).
Dopo poco eliminate cipolla e aglio e aggiungete dei pomodorini tagliati a metà.
Buttate la pasta nell’acqua bollente dopo averla salata.
Rompete con un cucchiaio i filetti di pesce all’interno del sugo una volta cotti in modo che il condimento diventi più cremoso.
Scolate la pasta dopo pochi minuti e saltatela in padella con il condimento e un po’ di acqua di cottura.
Completate con tanto prezzemolo fresco tritato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.