Crostata morbida alla marmellata

Qualche tempo fa ho preparato questa torta molto semplice con la marmellata.
È una specie di crostata, ma senza la frolla, quindi mettete via il mattarello!

Ho avuto questa ricetta da una signora toscana che si chiama Cinzia che ho conosciuto qualche mese fa quando sono stata a Castagneto Carducci per un fine settimana.
Quando ho assaggiato questa crostata ho chiesto subito la ricetta perchè mi era piaciuta davvero tanto.
La consistenza è quella di una torta semplice da colazione, ma più burrosa e meno soffice. Insomma un incrocio tra una crostata e una torta della nonna. Dovete provarla!
La cosa divertente è che una volta riempito lo stampo con l’impasto crudo bisogna versarci dentro a caso delle cucchiaiate di confettura o crema di nocciole.
A caso, proprio a caso. Non provate a metterci impegno perchè a noi le cose perfette non piacciono per niente!

Potete farvi aiutare anche dai bambini perchè questa è davvero una ricetta molto semplice, perfetta per la colazione e la merenda di tutta la famiglia!

L’ho preparata per la festa della Mamma e quelli che vedete sono i regali che ho ricevuto!

Ricetta della Crostata morbida alla marmellata

INGREDIENTI
120 gr di farina 00
120 gr di burro fuso
120 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito
2 uova
Confettura a piacere

Per prima cosa sciogliete il burro nel microonde o in una padellina e poi lasciatelo raffreddare per bene.
Mescolatelo con la farina e il lievito setacciati e con lo zucchero.
Aggiungete poi le due uova dopo averle sbattute.
Non c’è bisogno di utilizzare fruste elettriche o planetarie, basta un cucchiaio per amalgamare tutto.
Riempite con l’impasto una tortiera imburrata e infarinata e poi versateci sopra cucchiai di confettura lasciando spazio tra l’uno e l’altro.
Potete scegliere la tortiera che preferite, meglio se a cerniera se volete ottenere una circonferenza perfetta.
Infornate a 180° per 30 minuti in forno statico.

Variante: al posto della confettura potete utilizzare la Nutella o altre creme a base di frutta secca. Avete mai assaggiato quella al pistacchio?