Polpettone alla genovese

Sapevo che il polpettone alla genovese di mia madre avrebbe suscitato un certo interesse su Instagram, così, dopo tante domande e commenti, eccomi qua a svelarvi la ricetta.

Io lo chiamo polpettone alla genovese perché per me il condimento di carote e cipolle si chiama così in genere, o meglio, mia madre lo chiama sempre così.
La cosa straordinaria di questo secondo piatto, in assoluto il mio preferito insieme alle cotolette di nonna Elvira, è proprio la salsina che si forma durante la cottura in uno straordinario mix tra il sugo della carne e le verdure. Non so descrivervi la bontà.

Garantisco e sottoscrivo che questo secondo piatto piacerà tantissimo ai vostri bambini.
Mio figlio ne va matto!

polpettone

Il segreto sta proprio nell’aggiunta in cottura di carote e cipolle che devono essere tante e bene stufate insieme, non bruciate, né bollite. E poi potete decidere se frullare tutto per avere una crema vellutata da accompagnare alle fette di polpettone, o lasciare le verdure un po’ rustiche a pezzi.
Quel che avanza nel piatto va rigorosamente tirato su con il pane!

polpettone

Per l’impasto del polpettone potete utilizzare la ricetta più classica delle polpette, quella che più vi piace e che vi riesce meglio e potete anche arricchirla aggiungendo delle olive verdi denocciolate.
Se non avete una ricetta che vi soddisfa particolarmente vi do la mia.

Io il polpettone lo preparo così.

Polpettone (impasto base)

Ingredienti
800 gr di macinato misto di manzo e vitello
1 uovo grande o due uova piccole
200 gr di mollica di pane
100 ml di latte
3 cucchiai di parmigiano
prezzemolo tritato
pan grattato
sale e pepe

Fatevi preparare dal vostro macellaio di fiducia della carne macinata. Fatela macinare più di una volta.
Poi mescolatela con il pane ammollato nel latte e ben strizzato, l’uovo sbattuto e tutto il resto.
Aggiungete il pan grattato poco per volta fino a raggiungere la giusta consistenza.
Poi date la forma al polpettone e riponetelo in frigo avvolto nella pellicola per un’ora.

Polpettone alla genovese

Ingredienti
1 polpettone (impasto base)
4 carote
2 cipolle
sale e pepe
vino bianco

Una volta pronto il polpettone, rosolatelo per bene con olio extravergine di oliva in una padella antiaderente dai bordi abbastanza alti.
Sfumate con del vino bianco e poi lasciatelo evaporare.
Aggiungete poi le carote e le cipolle tagliate sottilmente e rosolate per un paio di minuti prima di aggiungere un po’ di acqua bollente e un po’ di vino bianco.
Abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 40 minuti coprendo con un coperchio e girando a metà cottura il polpettone.
Una volta pronto, avvolgetelo nella carta stagnola e lasciatelo raffreddare.
A parte, frullate le verdure.
Servite il polpettone tagliato a fette con sopra il condimento.

2 pensieri su “Polpettone alla genovese

  1. Massimo

    Non chiamarlo polpettone alla genovese è semplicemente una cosa non ben definita spiegami il viellone e la vitella carne bovina ok ma il maiale? Vai a leggere la ricetta in questo schifo mancano almeno 6/7 ingredienti e poi sei proprio fuori strada (oltre che di testa).MANGIATELO.

    Replica
    1. Giorgia Di Sabatino Autore articolo

      Grazie Massimo, seguirò il suo consiglio e mangerò questo schifo, come faccio sempre perché è il mio piatto preferito. Lei intanto impari le buone maniere e la lingua italiana. Saluti

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.