Tartufi alla nocciola per la Banda del Calzino Mannaro

I tartufi alla nocciola sono una tentazione a cui proprio non riesco a resistere, ma perché resistere poi?

Mi hanno invitata a partecipare ad uno swap party molto originale e io non mi presento mai a mani vuote a casa altrui. Ecco dunque i miei bon bon alla nocciola.
In realtà non devo andare da nessuna parte, se non virtualmente, ma la metafora era carina.
Vi racconto meglio. 
Avete mai sentito parlare della Banda del calzino Mannaro?
No, niente di così spaventoso, non preoccupatevi…anzi.
Parliamo di capelli rosa, dolcetti e lavoretti pucciosi. Solo cose belle insomma!
In pratica quest’anno ci sarà la terza edizione dello swap più divertente dell’internet organizzato proprio dai membri di questa banda e io sono stata scelta come ospite, testimonial… a me piace dire “fata madrina”.

Lo swap  della La Banda del Calzino Mannaro nasce da un’idea di Clara Battello di Petit Pois Rose & Antonella Pal ed è un divertente scambio di lavoretti realizzati a mano da tutti i partecipanti. Una volta iscritte riceverete il nome del vostro compagno e realizzerete per lui-lei un sacchetto di bon bon o caramelle, con i materiali che preferite, con la stoffa, con il legno, con la plastilina…insomma come volete voi, e inviate tutto.
Le precedenti edizioni sono state un successo e quindi vi invito a partecipare quest’anno perché si tratta davvero di un’idea molto carina per conoscere altre persone e per mettersi alla prova con il fai da te.
Trovate tutte le info sul sito di Clara Battello.

Io che non so fare altro che cucinare ho preparato dei tartufi- bon bon con la crema di nocciole di Pastiglie Leone, sponsor ufficiale del progetto insieme a Panini Tessuti.
Vi lascio la ricetta così una volta preparate le confezioni di caramelle potete anche riempirle!
Dimenticavo, iscrivetevi perché uno sconto su tanti prodotti super golosi non aspetta che voi!

INGREDIENTI dei tartufi alla nocciola

un tubetto di crema Gianduia (Pastiglie Leone)
8-10 frollini (io ho usato gli Abbracci)
50 gr di nocciole
5 fave di cacao Pastiglie Leone (facoltative)
Cacao amaro

PREPARAZIONE
Tritate i frollini, le fave di cacao sbucciate e le nocciole e mescolateli con la crema.
Lasciate raffreddare in frigorifero il composto per mezz’ora e poi formate delle palline grandi poco meno di una noce con le mani leggermente umide.
Rotolate le palline nel cacao amaro e riponetele in piccoli pirottini di carta.
Devono essere consumati entro 3-4 giorni al massimo e vanno conservati in frigorifero.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page