Tiramisù al pandoro

Oggi vi propongo un dolce che ciao…il tiramisù al pandoro. E che devo dire?

Sì vi ho abbandonati per qualche giorno, ma le feste sono sacre…e soprattutto avevo tanto bisogno di riposare un po’!
Le settimane in arrivo saranno molto faticose perché ho tanto lavoro da finire e tante sorprese per voi.

E poi finalmente il 13 gennaio uscirà il mio libro…e non vedo l’ora!

Comunque, oggi voglio coccolarvi con quello che è stato il dolce del mio Natale.
Una bomba calorica a cui nessuno ha saputo dire di no né dopo il cenone della Vigilia, né dopo il pranzo di Natale.

 

Io amo il tiramisù e come sapete lo preparo spesso e anche in modo un po’ inusuale.

Ricordate quello con amaretti e cioccolato bianco?
E quello al cocco fatto a forma di torta per i 40 anni di mio marito?
Ma il mio preferito resterà per sempre il tiramisù nell’uovo di Pasqua, una goduria allo stato puro!Se vi avanza del pandoro provate a farlo. Va benissimo anche con il panettone secondo me!

Io ho preparato delle monoporzioni perché mi sembravano più belle ed eleganti da portare a tavola, ma anche la classica pirofila trasparente super casalinga sarà perfetta soprattutto se avete tanti ospiti.

Ho bagnato il pandoro con l’orzo perchè a tavola c’erano anche dei bambini. Solo i puristi del tiramisù sentiranno la mancanza del caffè. Io vi assicuro che è molto buono anche in questa versione più “leggera”.

Che ne dite allora? Vi va di provarlo?
Capodanno mi sembra l’occasione giusta per farlo. Non credete?

 

INGREDIENTI del tiramisù al pandoro

6 uova
1 pandoro
100 gr di zucchero
1 tazza grande di orzo (o 4 tazzine di caffè)
cacao amaro qb
150 gr di scaglie di cioccolato o gocce di cioccolato fondente
500 gr di mascarpone

PREPARAZIONE

Separate tuorli e albumi. Montate a neve gli albumi con metà dello zucchero e a parte i tuorli con l’altra metà.
I tuorli devono diventare chiari e spumosi. Montateli per almeno 5 minuti.
Mescolate il mascarpone con una frusta a mano per renderlo cremoso e morbido. Magari tiratelo fuori dal frigorifero un’ora prima.
Unite il mascarpone con i tuorli e mescolate per amalgamare tutto.
Aggiungete alla fine anche gli albumi mescolando dall’alto verso in basso per incorporare l’aria.
Tagliate a fette il pandoro e sistemate un primo strato sulla base di una pirofila o all’interno di un bicchiere se volete fare delle monoporzioni.
Bagnate la base con il caffè o con l’orzo diluiti con un po’ di acqua e zuccherati a piacere (io non aggiungo zucchero) e poi proseguite con la crema al mascarpone e le gocce di cioccolato per altri due strati. Completate con cacao e gocce di cioccolato.
Lasciate riposare in frigorifero per qualche ora prima di servire.