Tiramisù gelato

L’estate sta finendo, ma c’è ancora tempo per una ricetta fresca e veloce come il tiramisù gelato.

Ho preparo questo dolce per il pranzo di Ferragosto dopo averlo visto sul sito del Cavoletto di Bruxelles. Mi è sembrata la ricetta ideale per portare a tavola un dolce freddo e da mangiare al cucchiaio quando hai tanti ospiti e poca voglia di accendere i fornelli.
La cosa che mi ha convita subito è stata soprattutto la mancanza di uova.

Questo tiramisù è facilissimo da preparare e fa una gran scena perché è proprio tanto bello da servire. Tagliatelo a fette quando diventa un po’ morbido e cremoso e state certi che tutti chiederanno una seconda porzione.

Io ho bagnato i savoiardi con l’orzo invece che con il caffè perché c’erano tanti bambini a tavola, ma la ricetta originale prevede caffè e liquore alla mandorla. Proverò anche questa versione prima o poi!
Al posto delle uova montate c’è la panna e per dare un tocco di cremosità e dolcezza in più c’è anche un altro ingrediente insolito per un tiramisù, cioè il latte condensato.
Io vi consiglio di tenerne sempre qualche tubetto (o barattolo) in dispensa perché può tornarvi  utile nella preparazione di dolci veloci,come il gelato senza gelatiera. Lo avete mai assaggiato? Io lo adoro.

Dopo tutta questa premessa, ecco qui la ricetta del tiramisù gelato.
Potete prepararlo in questi giorni e poi conservarlo in freezer.
Ricordate solo di tirarlo fuori 10 minuti prima di servirlo.
Una volta scongelato, però, dovete necessariamente consumarlo tutto.

Un’ultima raccomandazione: non usate i Pavesini!

INGREDIENTI del tiramisù gelato

Savoiardi
500 ml di panna fresca (o panna Hoplà)
250 gr di mascarpone
400 gr di latte condensato
estratto di vaniglia
un pizzico di sale
orzo o caffè (e liquore di mandorla)
cacao amaro

PREPARAZIONE
Per prima cosa preparate la crema montando la panna ben ferma. A parte mescolate il mascarpone con il latte condensato utilizzando una frusta e aggiungendo un pizzico di sale e un cucchiaino di vaniglia.
Unite la panna e la crema di mascarpone mescolando lentamente con una spatola.
Prendete poi uno stampo da plumcake e rivestitelo con la pellicola trasparente.
Partite con uno stato di Savoiardi imbevuti velocemente nell’orzo freddo (o nel caffè).
Proseguite con una parte di crema e continuate per altri strati.
Coprite tutto con la pellicola e lasciate raffreddare in freezer per 5 ore.
Prima di servire, rovesciate lo stampo aiutandovi con la pellicola e con poca acqua calda alla base e cospargete il tiramisù con il cacao amaro.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someonePrint this page
  • Michela de Matteis

    idea furbissima tanto quanto la torta cornetto! GnammY!